COME RISCALDARE I CAPANNONI. ECCO ALCUNE DELLE POSSIBILI SOLUZIONI PREVISTE

Per sapere come riscaldare, bisogna considerare alcuni elementi fondamentali: pareti e copertura. Le pareti non isolate, soprattutto quelle con spessori ridotti come quelle dei prefabbricati, disperdono velocemente il calore presente all’interno
CAPANNONI INDUSTRIALI – Per sapere come riscaldare un capannone bisogna considerare alcuni elementi fondamentali: pareti e copertura: le pareti non isolate, soprattutto quelle con spessori ridotti come quelle dei prefabbricati, disperdono velocemente il calore presente all’interno. Idem vale per le coperture; altezza: l’aria calda tende a salire verso l’alto. In un capannone alto 8/10 metri, la differenza di temperatura tra la zona alta ed il pavimento può arrivare a superare gli 8°C; ore di riscaldamento giornaliere: scaldare un capannone freddo può richiedere diverse ore. Se la necessità di calore si limita a poche ore al giorno, un sistema di riscaldamento tradizionale può diventare poco efficiente rispetto alle ore di calore utili; zone da scaldare: limitare il riscaldamento alle zone realmente interessate permette di risparmiare una parte di energia, in alcuni casi sostanziale.
Ora vediamo le caratteristiche base dei principali impianti di riscaldamento per capannoni:

Generatori d’aria calda

Questa tecnologia è tra le più vecchie, anche se tutt’ora molto utilizzata. Consiste in un bruciatore a gas che scalda un radiatore a liquido ed una ventola che porta l’aria calda dal radiatore all’interno del locale. Vengono posizionati sulle pareti del fabbricato e se ne montano un numero necessario in base alla potenza e al volume d’aria da scaldare. Viene sconsigliato in 2 situazioni: capannone molto alto, poiché non genera abbastanza ricircolo da smuovere l’aria calda posata in alto; capannone non isolato o spesso aperto, poiché scalderebbe un gran volume d’aria disperdendo poi il calore tra pareti, copertura e portoni aperti. Il vantaggio dei generatori d’aria calda da parete è il costo, generalmente più basso degli altri sistemi, ma è minore anche l’efficienza.

Tubi microforati

Anche questo è un sistema di riscaldamento ad aria, seppur molto differente dal semplice generatore da parete. È composta da una centrale termica (caldaie o pompe di calore), una o più UTA (unità di trattamento dell’aria) contenente lo scambiatore di calore e da canali microforati per la distribuzione dell’aria calda. La pressione dell’aria e la posizione dei fori rende più agevole il movimento convettivo dell’aria, rendendo più omogenea la temperatura dell’ambiente. Sconsigliamo questo impianto in capannoni che vengono aperti spesso o comunque con molte dispersioni. Da evitare anche in strutture troppo alte (oltre i 10mt).

Riscaldamento a pavimento

Questo sistema è composto da una serpentina ad acqua posta all’interno del pavimento. Può essere alimentato da una o più caldaie o da pompe di calore. È uno dei sistemi più efficienti in condizioni estreme, poiché mantiene il calore nella parte bassa del capannone grazie all’effetto radiante. Quindi in capannoni molto alti o non isolati termicamente è sicuramente una delle soluzioni migliori.

Sistema radiante

È composto da tubi in acciaio all’interno dei quali passano i fumi della combustione generata nel bruciatore. Il potere radiante scalda la parte bassa del capannone e questo lo rende adatto a situazioni poco isolate o nel caso si necessiti scaldare solo una zona del capannone.

Termostrisce elettriche

Sono semplici pannelli radianti poco più grandi di una plafoniera a neon. Sono elettrici e sono utili a scaldare singole zone di lavoro di piccole o medie dimensioni (anche un solo banco di lavoro all’interno di un capannone non scaldato). Molto adatte in situazioni in cui non sono ammesse movimentazioni d’aria e quindi di polveri (cementifici) oppure in zone semiaperte (capannoni con portoni sempre aperti, lavorazioni esterne, postazioni mobili).

In sintesi si consiglia

Capannone alto più di 8 metri: riscaldamento a pavimento, sistema radiante.

Capannone non isolato: riscaldamento a pavimento, sistema radiante, tubi microforati.

Capannone alto molto isolato: tubi microforati, riscaldamento a pavimento.

Capannone basso molto isolato: tubi microforati, generatori d’aria calda.

Capannone sempre aperto: sistema radiante, termostrisce elettriche.

Singole zone di un capannone: sistema radiante, termostrisce elettriche.

Singoli banchi di lavoro: termostrisce elettriche.

Zone di lavorazione esterne: termostrisce elettriche.

Preventivo e primo sopralluogo presso la vostra attività GRATUITI.

Torna in alto